О безопасности граждан

Разместить рекламу на «Италия по-русски»
Изображение пользователя Дед.

Il Sindaco De Mori convoca un tavolo di coordinamento
Con le forze dell'ordine per fermare il piromane

In relazione al perdurare di azioni criminose dirette al danneggiamento di autovetture e beni privati da parte di un ignoto individuo, il Sindaco di Chivasso Gianni De Mori esprime la sua preoccupazione per il ripetersi di tali episodi e si augura che, il responsabile di questi danneggiamenti, possa essere assicurato al più presto alla Giustizia.
" Sarà mia cura" - dichiara il Sindaco De Mori - convocare già nei prossimi giorni un tavolo di coordinamento con le forze dell'ordine presenti sul territorio, in modo da garantire un controllo costante e pieno della città." - e prosegue " Incendiare le automobili parcheggiate, oltre ad essere un gesto grave e pericoloso, è un'azione particolarmente vile perché si compie su beni pubblicamente esposti con gravi conseguenze per i cittadini colpiti. Penso che sia necessario agire con la maggior celerità possibile e che la risposta a questi episodi debba venire da tutti coloro che hanno il compito istituzionale di garantire la sicurezza e non da iniziative di privati (ronde o quant'altro). E' necessaria, invece, la collaborazione con le forze dell'ordine affinchè siano segnalati immediatamente episodi utili all'individuazione del piromane".
"Faremo il possibile - conclude il Sindaco - affinchè chiunque sia responsabile di questi incendi sia fermato al più presto e venga costretto a risarcire i danni provocati".
Nella prossima settimana sarà convocato a Palazzo Santa Chiara il tavolo di coordinamento.

      Поджоги машин ..., не так давно они прокатись и по Москве.

     За последние два года на сайте этого небольшого городка - контроль за детьми по дороге в школу и в парках со стороны дедушек и бабушек , специально подготовленных в полиции, установка камер наблюдения в городке от вандалов , инструктажи населения от краж и обмана, создание специального поста на вокзале для наркоманов и алкоголиков и прочие.

         Это проблемы придорожного городка на трассе Турин-Милан или это больше предупредительные мероприятия в городе по обеспечению порядка и контролю за ним ?

Изображение пользователя Дед.

Re: О безопасности граждан

Продолжение следует:

Il Sindaco De Mori ha incontrato Carabinieri, Polizia Stradale e Guardia di Finanza
Massiccia presenza sul territorio per fermare il piromane

Alle 11,30 di giovedì 9 giugno, a Palazzo Santa Chiara, si è svolta la riunione con le Forze dell'Ordine, convocata dal Sindaco Gianni De Mori per affrontare il problema relativo agli episodi di incendio di autovetture che hanno caratterizzato la cronaca cittadina in quest'ultimo periodo.
Alla riunione hanno partecipato: il Capitano dei Carabinieri Dario Ferrara, il Comandante della Guardia di Finanza Tenente Bianca Giacalone con il luogotenente Roberto Avona, il Comandante della Polizia Stradale Armando Italiano con l'Ispettore capo Salvatore Bellavia, il Comandante della Stazione dei Carabinieri Pasquale Santoiemma ed i Vicecomandate delle Polizia Municipale Giuseppe Mezzo. 
Il Sindaco De Mori ha avuto dai rappresentanti delle Forze dell'Ordine adeguata risposta in ordine alla già attuata intensificazione dell'attività di controllo su tutto il territorio di Chivasso.
Oltre ai militari dell'Arma che svolgono una massiccia azione di prevenzione, sono impegnati nel pattugliamento notturno della città anche gli agenti di Polizia Stradale e della Guardia di Finanza.
De Mori ha voluto sottolineare come questi episodi, seppur considerati "minori" rispetto all'attività delinquenziale, stiano creando un comprensibile disagio sociale al quale è necessario dare un'adeguata risposta e, a tale proposito, è disponibile a valutare la possibilità di aumentare il numero di telecamere che sorvegliano il territorio.
Anche l'ipotesi di far svolgere servizi notturni alla la Polizia Municipale a supporto dell'attività di controllo messa in campo dalle altre Forze dell'Ordine, sarà presa in considerazione dal Sindaco.
Non risultano in atto attività promosse da cosiddette "ronde" mentre è forte l'invito e la sollecitazione a tutti i cittadini per una fattiva collaborazione con le Forze dell'Ordine attraverso i canali di comunicazione attivi come il 112 o con qualunque altro mezzo utile all'individuazione del piromane.

Pubblicato il 10 giugno 2011


Изображение пользователя Дед.

Re: О безопасности граждан

Videosorveglianza e pattuglia di prossimità
Aumentano i sistemi di sicurezza in città
Una risposta al bisogno di sicurezza dei cittadini e al controllo del territorio

L'ultima ad essere attivata è la colonnina SOS di piazza d'Armi a Chivasso. Con questa sono ora 33 le telecamere di sorveglianza dislocate sul territorio chivassese tra il 2007 e il 2010. Un esercito di occhi a disposizione delle forze dell'ordine per prevenire e reprimere tanti piccoli episodi di microcriminalità che possono turbare la tranquillità delle giornate in città.
Con turni di sorveglianza distribuiti tra la Polizia Municipale e la Telecontrol spa con cui il Comune ha siglato un'apposita convenzione, le telecamere registrano 24 ore su 24 quello che succede in molte aree cittadine e sono in grado di fornire preziose informazioni agli operatori della sicurezza e alle forze dell'ordine.
Tra il 2008 e il 2010, sono stati 26 gli episodi relativi ad atti vandalici, furti e altri reati, le cui registrazioni sono state acquisite dagli inquirenti per l'individuazione dei responsabili.
Tra le principali tipologie delle scene registrate utili per la contestazione dei reati ci sono i danneggiamenti alle biciclette di "Bicincittà", l'imbrattamento di muri, i danni ad autoveicoli ed al patrimonio pubblico e il disturbo alla quiete. 
Oltre a tutelare i principali luoghi ed edifici di Chivasso con videocamere professionali in grado di registrare immagini anche con scarsa illuminazione ed in movimento, la collocazione di queste colonnine SOS nei giardini pubblici e nei luoghi più frequentati della città, vuole rispondere ad una richiesta diffusa di sicurezza che si manifesta da parte dei cittadini, in un tessuto urbano vasto e complesso come quello della nostra città.
"La realizzazione della rete di videosorveglianza, in questi anni, si è sviluppata coerentemente ad un progetto più articolato sulla sicurezza che abbiamo chiamato "Chivasso sicura" - afferma il Sindaco Bruno Matola che continua - Un lavoro costante nel tempo che ha coinvolto le Forze dell'Ordine presenti in città ed ha visto la collaborazione di molte associazioni d'arma e di volontariato e che ha contribuito a mantenere i livelli di sicurezza della nostra città entro limiti sicuramente buoni ed al di sopra della media".
Le colonnine SOS forniscono, quindi, un ulteriore sistema di comunicazione tra cittadini ed operatori della sicurezza. Infatti, quando si preme il tasto per la richiesta di aiuto, il sistema esegue un salvataggio delle immagini registrate precedentemente alla chiamata e continua la registrazione in audio e video durante il contatto tra la persona che ha richiesto l'assistenza e l'operatore che risponde dalla centrale operativa.
"Nella convenzione stipulata con Telecontrol, per il servizio di videosorveglianza è compreso, un servizio di controllo del territorio con una "pattuglia di prossimità" - Interviene l'Assessore alla Sicurezza - un ulteriore opportunità per garantire anche di notte il controllo del nostro territorio".
Per quanto riguarda i luoghi di installazione degli impianti di videosorveglianza - conclude Enzo Falbo - abbiamo voluto ascoltare anche le richieste che ci sono giunte da parte dei cittadini come, ad esempio, quest'ultima colonnina che è stata espressamente richiesta dagli anziani che frequentano la piazza d' Armi".

Pubblicato il 18 febbraio 2010

Изображение пользователя Дед.

Re: О безопасности граждан

Chivasso Sicura
"Possiamo aiutarvi": consigli per prevenire i furti nelle abitazioni

Si intitola "Possiamo aiutarvi" il nuovo opuscolo informativo in materia di sicurezza che verrà distribuito a tutte le famiglie chivassesi. Realizzato dalla Città di Chivasso in collaborazione con la Compagnia Carabinieri di Chivasso e inserito nell'ambito della campagna di informazione per la sicurezza dei cittadini denominata "Progetto Sicurezza", l'opuscolo contiene suggerimenti utili a prevenire i furti nelle abitazioni. Si va dal consiglio sul tipo di antifurto da utilizzare agli accorgimenti da seguire in caso di uscita temporanea dall'abitazione, ai numeri da contattare per segnalare eventuali manomissioni delle serrature o movimenti sospetti negli appartamenti vicini. 
"Consigli validi per tutti - spiega l'Assessore all'Ambiente, Ecologia e Sicurezza Enzo Falbo - e indirizzati non solo agli anziani, che rappresentavano invece il target di riferimento della brochure dello scorso anno incentrata sulle truffe e i raggiri". "La nostra attenzione in tema di sicurezza - prosegue l'Assessore - è sempre stata molto alta come dimostrano le misure messe in atto da questa Amministrazione e che vanno dall'installazione di telecamere a quella di colonnine di emergenza, dalla videosorveglianza alla convenzione stipulata con Telecontrol che garantisce il presidio nelle ore notturne di sei zone della città considerate sensibili. Tutti provvedimenti che hanno contribuito a rendere la nostra Città più sicura".
Come confermano i dati resi noti dalle Forze dell'Ordine che indicano una diminuzione di circa il 20% dei furti nelle abitazioni nel periodo compreso dal 2007 al 2010.
"Questo opuscolo - aggiunge il Sindaco Bruno Matola -, che non rappresenta un'iniziativa spot ma fa parte di un più ampio progetto strutturale, non ha solo l'obiettivo di dare suggerimenti alle persone sui comportamenti da seguire per evitare di essere vittima di reati, ma vuole anche rendere consapevole la stessa della stretta collaborazione che esiste tra Amministrazione e Forze dell'Ordine, così da dare la percezione alla popolazione dell'esistenza di un filo che unisce chi vigila sul suo benessere quotidiano". 
"Un'iniziativa che ha già prodotto risultati importanti - conferma il Capitano del Comando Compagnia Carabinieri di Chivasso Dario Ferrara - dal momento che l' opuscolo distribuito lo scorso anno è servito in almeno 3 o 4 casi a sventare tentativi di truffa agli anziani". "Questa Amministrazione - sottolinea ancora il Capitano - si è dimostrata molto sensibile in tema di sicurezza, tanto che ha accolto e finanziato prima di altri Comuni l'idea di attuare una forma di prevenzione del crimine attraverso strumenti informativi. Chiediamo a tutti di collaborare alla sicurezza del territorio e di aiutarci a trovare gli autori dei reati anche con segnalazioni informali e non solo con denunce scritte. Non abbiate paura a farlo, vi possiamo aiutare".

Pubblicato il 31 marzo 2011

Настройки просмотра комментариев

Выберите нужный метод показа комментариев и нажмите "Сохранить установки".
Наверх страницы

www.liveitaly.eu

  • Италия
  • Иммиграция
  • Бизнес в Италии
  • Регистрация фирм
  • Вид на жительство
  • Воссоединение семьи
  • Итальянское гражданство

Отели в Италии