В Италии сегодня забастовка (как всегда в пятницу)...

Разместить рекламу на «Италия по-русски»
Изображение пользователя mimmina.

Сегодня сложный день для многих, особенно для тех, кому на работу, на дорогах будут огромнейшие пробки, народ еще больше разозлиться (ясно кого винить во всём будут).

Бастует транспорт: и автобусы, и поезда, и самолеты, и корабли, и медицинский (исключение лишь для неотложки), и даже пожарные...Также бастуют все учебные заведения (на радость ребятне), все административные службы, медики (кроме неотложной помощи) Намечены различные манифестации, так что, все на площадь, с флагами и транспрантами, даешь революцию!!!

 

Sciopero mezzi, venerdì difficile

Stop anche in uffici, scuola e sanità

 

Venerdì di passione per chi usa i mezzi pubblici. I sindacati di base della categoria hanno infatti proclamato uno sciopero nazionale di 24 ore dei autobus, tram e metropolitana, che garantiranno il servizio soltanto in alcune fasce orarie, con modalità che variano da città a città. Lo sciopero però non riguarda solo i trasporti: sono interessati anche Pubblica amministrazione, Sanità e settore privato.

ROMA
Nella metropolitana di Roma inizierà alle 20 lo sciopero degli autonomi, ma bus, tram e filobus saranno interessati dall`agitazione dalle 8,30 alle 17. Sulle due linee della metropolitana e sulle ferrovie Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo, le eventuali ripercussioni dello sciopero si registreranno invece soltanto in serata, dalle 20 a fine turno. Tutte le informazioni al numero dell'Atac, 06/57003, e sul sito Internet www.atac.roma.it.

MILANO
Sono soltanto due le fasce orarie in cui sarà garantito il servizio di metrò, bus e tram, secondo quanto comunicato dall'Atm: al mattino fino alle 8,45 e dalle 15 alle 18. Per tutta la giornata, sarà inoltre sospeso il blocco dei veicoli più inquinanti. Lo comunica, in una nota, la Regione Lombardia, ricordando che la misura anti-smog è in vigore dal 15 ottobre e coinvolge i Comuni della fascia A1, cioè quella più critica per quanto riguarda il tasso di inquinamento. Per informare gli enti locali della sospensione di venerdì, la Regione ha inviato una lettera ai sindaci dei Comuni interessati. Il provvedimento di limitazione alla circolazione, in vigore nei giorni feriali dalle 7,30 alle 19,30 fino al 15 aprile, riprenderà regolarmente da lunedì 26 ottobre.

TORINO
Nel capoluogo piemontese ci sono alcune fasce di sicurezza in cui la circolazione dei mezzi pubblici e dei treni della metropolitana è garantita nonostante lo sciopero. I mezzi urbani e il metrò viaggiano dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15, le linee extraurbane da inizio servizio alle 8 e dalle 14,30 alle 17,30, le ferrovie da inizio servizio alle 8 e dalle 14,30 alle 17,30.

TRENI
Il Gruppo Ferrovie dello Stato fa sapere che i treni circoleranno regolarmente in occasione dello sciopero di quattro ore del personale Fs proclamato da alcuni sindacati autonomi minori dalle 11 alle 15 di venerdì. "Nessun convoglio a media e lunga percorrenza sarà cancellato e, per quanto riguarda il trasporto locale, lo sciopero non interesserà le fasce a maggiore mobilità pendolare", si legge nella nota.

AEREI
Per il trasporto aereo lo sciopero è stato indetto dalle 12 alle 16. Per ridurre al minimo i disagi dei clienti, Alitalia ha deciso di cancellare preventivamente sei voli dell'operatore Air One CityLiner. I voli cancellati sono: AP 6158 e AP 6159 (Napoli-Torino e Torino-Napoli); AP 6180 e AP 6179 (Napoli-Palermo e Palermo-Napoli); AP 4307 e AP 4306 (Napoli-Genova e Genova -Napoli). Alitalia ha attivato le procedure di riprotezione su altri voli e di informazione ai passeggeri interessati. I 190 passeggeri coinvolti sono stati riprotetti su altri voli. Per ulteriori informazioni si può telefonare al customer center Alitalia al numero unico 06.2222 oppure consultare il sito www.alitalia.it.

Manifestazione a Roma
Cobas, Cub e Sdl, i sindacati che hanno proclamato lo sciopero, hanno anche invitato tutti i lavoratori alla manifestazione che si terrà nella capitale "per dare una forte risposta alla valanga di licenziamenti in corso, ai massicci tagli alla scuola pubblica con l'espulsione in massa dei precari, alla chiusura di tante aziende, all'attacco al contratto nazionale, alla xenofobia e al razzismo", come dice il portavoce nazionale dei Cobas Piero Bernocchi. "Obiettivo dello sciopero - elenca Bernocchi - è l'unificazione e la generalizzazione delle lotte in corso per il blocco dei licenziamenti, aumenti significativi di salari e pensioni, introduzione di un reddito minimo garantito per tutti, cassa integrazione almeno all'80% del salario, abrogazione della Bossi-Fini e del 'pacchetto sicurezza', blocco degli sfratti e canone sociale per i bassi redditi, ritiro della riforma Brunetta, messa in sicurezza dei luoghi di lavoro, delle scuole e dei trasporti, assunzione stabile dei precari e re-internalizzazione dei servizi, fine del monopolio di Cgil-Cisl-Uil sui diritti sindacali".

Lo sciopero negli altri settori
Queste le modalità dello sciopero settore per settore:
- Pubblica Amministrazione (scuola, università, ricerca, ministeri, enti locali, parastato, agenzie fiscali, presidenza del Consiglio): intera giornata.
- Sanità: da inizio del primo turno del giorno 23 a fine dell'ultimo turno dello stesso giorno. In una nota i sindacati segnalano che "nonostante lo sciopero sia stato proclamato in data 04/08/09, molte amministrazioni non hanno provveduto ad elaborare nei termini di legge i contingenti minimi di personale finalizzati a garantire i servizi minimi di assistenza, con possibili gravi disagi per l'utenza".
- Vigili del fuoco: personale operativo turnista nel servizio operativo e aeroportuale: dalle 10 alle 14 personale a servizio giornaliero: intera giornata.
- Settore privato: intero orario di servizio.
- Trasporto Aereo: 4 ore, dalle 12 alle 16.
- Trasporto Ferroviario: addetti agli impianti fissi ed uffici: intera giornata addetti alla circolazione dei treni: 4 ore, dalle 11 alle 15.
- Trasporto Marittimo: dalle 8 del 23 ottobre alle 8 del 24 ottobre. collegamenti isole minori: dalle 00 del 23 ottobre 2009 alle 24 del 23 ottobre.

tgcom.mediaset.it

Наверх страницы

www.liveitaly.eu

  • Италия
  • Иммиграция
  • Бизнес в Италии
  • Регистрация фирм
  • Вид на жительство
  • Воссоединение семьи
  • Итальянское гражданство

Отели в Италии